covernoicisiamo
Rotary Club Pisa Galilei

Il club si attiva, in accordo con gli altri club dell’area, per fornire un sostegno a chi è in prima linea per combattere contro l’epidemia del COVID-19

I 3 club pisani e il club Cascina/Monte Pisano, hanno donato 35mila euro all’ASL Toscana Nord Ovest e all’AOUP per il potenziamento del reparto di terapia intensiva.

19 marzo 2020 / Annata 2019-2020

Contro la pandemia COVID-19 la reazione dei Rotary dell’area pisana è stata immediata.

In ottemperanza al DPCM del 04/03 u.s., il Governatore Massimo Nannipieri ha dato indicazioni a tutti i Club e a tutta la Squadra Distrettuale di astenersi, fino al 03 Aprile 2020, da incontri, riunioni, “ manifestazioni ed eventi di qualsiasi natura “, sia in luogo pubblico che privato.

Preso atto di questa situazione, e dopo un attento confronto con i Presidenti degli altri Club di Servizio della città, il Presidente Maestrelli il 5 marzo u.s. ha ritenuto opportuno sospendere temporaneamente tutti gli incontri e le riunioni del club. Tenendo conto però del clima di tensione e incertezza in cui versa il nostro paese, il club ha comunque continuato responsabilmente ad operare anche se soltanto in modalità telematica. In particolare sono state tenute alcune riunioni telematiche del Consiglio Direttivo al fine di decidere le azioni da intraprendere per offrire un aiuto concreto e tempestivo alla comunità del nostro territorio. Contemporaneamente, sullo stesso tema, si è innescato un ampio dibattito fra i soci del club tramite la posta elettronica.

Il 17 u.s. il Presidente Maestrelli ha comunicato la decisione del Consiglio Direttivo di stanziare 13.000 euro per contrastare la diffusione del COVD-19. Tale cifra è stata poi destinata a una raccolta fondi da parte di tutti i rotary dell’area pisana dopo un rapido accordo con i presidenti degli altri club (Gino Dini per il rotary club Pisa, Grazia Salimbeni per il rotary club Pisa Pacinotti, e Andrea Barnelli per rotary club Cascina/Monte Pisano) e in accordo col l’Assistente del Governatore Corsini. In questo modo è stata raggiunta la cifra di 35.000 euro che sono stati devoluti all’Asl Toscana Nord Ovest e all’Aoup per il potenziamento del reparto di terapia intensiva. Anche in questa circostanza, il Rotary ha mostrato la propria volontà e la propria capacità di essere vicino alla comunità del territorio pisano, tenendo conto che questo è uno dei momenti più terribili dal secondo dopoguerra in poi e, sicuramente, il più triste dall’inizio del nuovo millennio.

Parlato